Ibtihaj Muhammad, spadaccina velata

Non è stata solo la prima atleta della nazionale a stelle e strisce a partecipare alle Olimpiadi con un hijab, a Rio ha vinto il bronzo nella sciabola a squadre. Atleta, imprenditrice, attivista e simbolo: questa è Ibtihaj Muhammad.

Afroamericana nata nel New Jersey 31 anni fa, musulmana, è arrivata seconda dietro solo a Michael Phelps nel sondaggio per decretare il portabandiera statunitense agli ultimi Giochi.

Merito di una carriera da top ten della sua specialità, con 5 medaglie mondiali vinte, e del suo impegno contro la xenofobia.

È stata inserita tra le 100 persone più influenti di Time, ha insegnato a Michelle Obama a tirare di scherma e creato una linea di abbigliamento, chiamata Louella in onore della nonna. “Non è detto che una donna musulmana non possa essere alla moda” ha spiegato.

 

Vuoi leggere altre buone notizie come questa? Ne trovi 100 sul volume invernale di Wired ora in edicola

Leggi anche

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

nbsp

  • Get
    Livefyre
  • FAQ

Licenza Creative Commons

This opera is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.

0 Shares

You must be logged in to post a comment Login